Vaccino Novavax contro il Covid, via libera dall’Ema. Ecco come funziona

20 Dicembre 2021 By VALLE INTELVI NEWS 0

L’agenzia europea del farmaco dice sì al siero a proteine ricombinanti dai 18 anni in su. “Efficacia al 90%”

Via libera al vaccino Novavax dall'Ema (ImagoE)
Via libera al vaccino Novavax dall’Ema (ImagoE)

Bruxelles, 20 dicembre 2021 – In Ue arriva un nuovo vaccino contro il Covid: è Nuvaxovid, prodotto da Novavax. Il comitato tecnico dell’Agenzia europea del farmaco (Ema) ha dato il via libera all’immissione in commercio condizionata del siero dopo una riunione straordinaria. Si tratta del quinto vaccino contro il virus del Covid autorizzato in Europa, il primo però a base di proteine ricombinanti. Il vaccino Novavax prevede due dosi e può essere conservato in frigorifero. L’Unione Europea ha già comprato 200 milioni di dosi del siero.

Covid Italia: il bollettino del 20 dicembre

“Negli studi efficacia al 90%”

Dopo un’approfondita valutazione, il Comitato per i medicinali umani (Chmp) dell’Ema ha concluso per consenso che i dati sul vaccino Novavax erano solidi e soddisfacevano i criteri dell’Ue per l’efficacia, la sicurezza e la qualità. I risultati di due principali studi clinici hanno scoperto che Nuvaxovid era efficace nel prevenire il Covid-19 nelle persone dai 18 anni di età. Gli studi hanno coinvolto in totale oltre 45 mila persone. 

Via libera al vaccino Novavax dall'Ema (ImagoE)
Via libera al vaccino Novavax dall’Ema (ImagoE)

Bruxelles, 20 dicembre 2021 – In Ue arriva un nuovo vaccino contro il Covid: è Nuvaxovid, prodotto da Novavax. Il comitato tecnico dell’Agenzia europea del farmaco (Ema) ha dato il via libera all’immissione in commercio condizionata del siero dopo una riunione straordinaria. Si tratta del quinto vaccino contro il virus del Covid autorizzato in Europa, il primo però a base di proteine ricombinanti. Il vaccino Novavax prevede due dosi e può essere conservato in frigorifero. L’Unione Europea ha già comprato 200 milioni di dosi del siero.

“Negli studi efficacia al 90%”

Dopo un’approfondita valutazione, il Comitato per i medicinali umani (Chmp) dell’Ema ha concluso per consenso che i dati sul vaccino Novavax erano solidi e soddisfacevano i criteri dell’Ue per l’efficacia, la sicurezza e la qualità. I risultati di due principali studi clinici hanno scoperto che Nuvaxovid era efficace nel prevenire il Covid-19 nelle persone dai 18 anni di età. Gli studi hanno coinvolto in totale oltre 45 mila persone.