0 2 minuti 5 mesi

Una Pdl della Lega deleteria è avanzata in Commissione Agricoltura della Camera.

Emana il calendario venatorio per legge, impedendo così ai cittadini/associazioni di poter ricorrere; elimina qualsiasi riferimento al limite della stagione venatoria, così da autorizzare la caccia anche nel delicato mese di febbraio; autorizza la caccia sette giorni a settimana togliendo il limite di tre giorni e i due giorni di silenzio venatorio; introduce gli istituti regionali a cui chiedere il parere invece che a Ispra, attuando una sorta di autonomia differenziata delle tutele della fauna cacciabile; depenalizza i reati, ad esempio lasciando la licenza di caccia a chi è condannato per reati di bracconaggio in perìodo di stagione chiusa; esclude gli uccelli da richiamo dalle tutele previste per la fauna selvatica, allargando le maglie per la detenzione e l’allevamento di richiami vivi, che costituisce una sorta di bracconaggio legalizzato. Vi è già un enorme business di uccelli rubati alla Natura e con anelli taroccati trasformati in uccelli da allevamento, invece che contrastare questi reati, si predispongono altri attacchi ad una fauna già in seria difficoltà di conservazione…A tutto questo si aggiunge la previsione del calendario venatorio quinquennale per legge, già ripetutamente censurato dall’Unione europea e dai tribunali.

Daremo battaglia, il Governo deve pensare al bene comune, non alle richieste sconsiderate di una minoranza armata e distruttiva.

APPROFONDISCI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *