Piazze piene anche oggi, i media ignorano

20 Novembre 2021 By VALLE INTELVI NEWS 0

Siamo di fronte a una situazione mondiale dove una pandemia non è una pandemia, una malattia non è una malattia, un vaccino non è un vaccino. Vogliono costringere le persone a iniettarsi una sostanza per cambiargli la vita. Per metterle in gabbia. Per educarle a un futuro che hanno scritto per loro, e contro di loro. Non c’è niente di sanitario. QR Code, green pass e repressioni poliziesche, sono lì a dimostrarlo. C’e solo la volontà di piegare e danneggiare. La medicina è stata usata come arma. Quarantene mascherine, distanziamento, restrizioni, sono soltanto ordini militari. Contro la proprietà del corpo. Vogliono solo metterci le mani sopra. Hanno spacciato il dominio, per cura.

Chi oggi rifiuta il vaccino, rifiuta di sottomettersi a gruppi di potere che hanno disprezzo per l’essere umano, e lo stanno indirizzando a nuove forme di schiavitù. Rifiuta l’inganno.

E l’inganno lo rifiutano anche altre nazioni europee, moltissimi Austriaci, Svizzeri, Olandesi, Francesi, sono scesi in piazza contro le restrizione dei governi. L’inganno è svelato, il popolo non ci sta più!

Giuseppe Masala

Avanti.