Uno di questi romanzi ci interessa particolarmente ed è “Brigata di Ali”, parla ovviamente di amore per un aviatore. La protagonista vive in un piccolo paese della nostra valle e …. Ma cominciamo a conoscere Liala, certamente la prima autrice di letteratura rosa femminile.

Un roseto in onore di Liala. Le sue parole sono immortali - Cronaca, Varese
pseudonimo di Amalia Liana Negretti Odescalchi,  (Carate Urio31 marzo 1897 – Varese15 aprile 1995)

Oggi il romanzo rosa spopola. Alcuni recenti dati sulle tendenze della fiction negli Stati Uniti, il paese leader nell’editoria libraria, mostrano che la quota (sia per titoli sia per sell-out) del romanzo rosa nella narrativa per adulti è del 40,63%, così distribuita: nuova editoria; 66%; editoria tradizionale: 44%.

Quasi il 70% della fiction scaricata attraverso il Kindle Store di Amazon è del genere romance. Ancora più alta la quota nell’ambito degli autopubblicati, sfiora l’80%. 9 bestseller su 10 nelle classifiche del Kindle Store sono del genere rosa. Il pubblico ama leggere libri amore. Di tutto questo quello che ci piace è “leggere libri”, un’attività che pare sempre più in declino schiacciata da media con più capacità pavloviana delle cerebrale lettura.

La nostra Liala ha fatto leggere tantissimo, nonostante si sia attirata l’ironia e lo schermo dell’élite letteraria che non gli ha fatto mancare, non solo la propria disapprovazione, ma anche una buona dose di insulti. Non tutti però si sono accodati al coro degli “indignados”. Per esempio uno studioso di sociologia della letteratura sensibile e accorto come Vittorio Spinazzola, di cui si stanno ripubblicando le opere, ha colto il valore di questa produzione letteraria nella storia culturale del nostro paese.

Brigata di ali

Breve trama

Sisinnia, non più giovanissima e ormai rassegnata a una vita senza amore, vive in un piccolo paese della Valle d’Intelvi. All’improvviso irrompono nella sua esistenza due giovani ufficiali piloti, che appartengono a una brigata aerea, una “Brigata di ali”. Sisinnia incontrerà l’amore, il dolore, ma anche finalmente la vita.

Acquista on line

fonte

Di VALLE INTELVI NEWS

Giornale con notizie della Valle Intelvi ma con uno sguardo attento sul mondo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.