0 1 minuto 2 mesi

Da L’Indipendente

Secondo un nuovo rapporto di Dam Removal Europe, nel 2023, l’Europa ha eliminato un numero record di dighe e altre barriere dai suoi fiumi, contribuendo a riportare i corsi d’acqua al loro stato naturale. In prima linea, con 156 rimozioni, la Francia, seguita da Spagna, Svezia e Danimarca. I fiumi europei sono stati a lungo frammentati da dighe, sbarramenti, canalizzazioni e guadi, molti dei quali non sono però più necessari. Si stima che 150.000 degli 1,2 milioni di barriere presenti nei corsi d’acqua europei siano obsolete e probabilmente pericolose. Per questo motivo si sta provvedendo a rimuoverle. Secondo i dati raccolti da Dam Removal Europe, l’anno scorso sono state rimosse quasi 500 barriere dai fiumi europei, con un aumento del 50% rispetto all’anno precedente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *