Alta Valle Intelvi, 11 settembre 2022 – “La funicolare è un bene pubblico, va sottratta al degrado. Tutti gli studi commissionati finora portano a ritenere che la riattivazione porterebbe grandi benefici al turismo dell’Alto Ceresio e della Val d’Intelvi, benefici di gran lunga superiori ai costi di ripristino.”

Così si è espresso ieri il Ministro dello Sviluppo Economico Giancarlo Giorgetti visitando la stazione a monte della funicolare regionale Lanzo-Santa Margherita di Valsolda sita in località Belvedere nel comune di Alta Valle Intelvi. Ad accogliere il Ministro i rappresentanti dell’Amministrazione comunale di Alta Valle Intelvi con il Sindaco Marcello Grandi , il Presidente della Comunità Montana Lario Intelvese Ferruccio Rigola i membri del Comitato per la Riattivazione con il Vice Presidente Renato Maglia e il Segretario Giancarlo Casartelli.. Erano presenti anche il Presidente del Consiglio regionale Alessandro Fermi e il Sottosegretario di Regione Lombardia Fabrizio Turba. 

“Le soluzioni per finanziare l’opera – ha proseguito Giorgetti – si possono trovare anche coinvolgendo investitori privati. Regione Lombardia che è proprietaria del bene farà la sua parte. Ciò che conforta è vedere l’impegno unanime degli enti locali e la convinzione con cui supportano gli sforzi del Comitato senza il quale – va detto – oggi non saremmo qui a parlare di ripristino.”

Il Comitato è grato al Ministro Giorgetti per l’attenzione riservata alla funicolare e gli impegni assunti per il suo ripristino. Questa visita compiuta insieme alle massime autorità regionali ci conforta nei nostri sforzi per veder presto ripartire l’impianto che una volta in funzione rappresenterà uno dei fiori all’occhiello della Val d’Intelvi e dell’Alto Ceresio. 

Di VALLE INTELVI NEWS

Giornale con notizie della Valle Intelvi ma con uno sguardo attento sul mondo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.