I Vip si innamorano del nostro lago ed è per sempre!

11 Ottobre 2020 By VALLE INTELVI NEWS 0

Per chi ama il Lago di Como e lo frequenta regolarmente non c’è nulla di nuovo, il Lario è definito il lago più bello del mondo. Chi ci abita non può che compiacersene e godersi i suoi panorami, la nebbiolina bassa che lo fa sembrare quasi bianco o le onde verdi e alte della burrasca, può godersi i suoi battelli che lo solcano ininterrottamente per collegare tutti i bellissimi paesi che vi si affacciano.

Non si contano le persone importanti che hanno lasciato il cuore sulle rive del Lago di Como, alcuni hanno dedicato allo splendido paesaggio anche qualche quadro divenuto poi famoso perchè dipinto da… e non perchè il pittore era un Raffaello mancato. Cosi fu per Churchill che, per la verità, non dipingeva affatto male, qui sotto potete vedere “L’albero del Lago di Como” e più sotto lo statista in persona che, approdato alla pittura in età non più giovane, vi si dedicò anima e corpo.

a di grandi dimensioni albero dal lago di como - Winston Spencer Churchill  | Wikioo.org – L'Enciclopedia delle Belle Arti
L’albero del lago di Como di
Face History: La missione segreta di Winston Churchill in Italia

Gli ospiti del lago sono sempre stati molti e ora citerò solo gli ultimi due per due loro uscite particolari:

Santamaria in Tremezzina

L’attore romano di Romanzo Criminale (Dandy)e la moglie sono al “Tremezzo” per un fine settimana romantico ma con intenzioni ben più redditizie, aprire addirittura un lussuosissimo B&B sulle rive dello splendido lago

George Clooney

George siamo abituati a vederlo che scorrazza con la sua moto fino in Valle Intelvi e dal Valico della Val Mara raggiunge la Svizzera, ma nella sua Villa Oleandra a Laglio dice oggi di essere addirittura rinato, ci ha portato amici e parenti e ora ha con se i gemelli e la moglie super impegnata. A lui dobbiamo senza dubbio la recente ulteriore notorietà del Lago di Como oltre Oceano L’attore parla addirittura di “Italian-therapy”, terapia italiana, grazie a quel lago che frequenta dal 2002 e che ha il potere di far riscoprire i veri valori della vita e il piacere di star bene.

Un grazie a tutti coloro che apprezzano il nostro lago, Vip o non Vip che siano. Una cosa però è certa il Lago è prima di tutto di chi ci è nato e ci vive e se proprio dobbiamo dare una cittadinanza onoraria, la diamo al nostro amatissimo Alessandro Manzoni che lo ha celebrato e reso immortale con la sua penna di grande scrittore.

Manuela Valletti