I milanesi ritornano sul Lago e in Valle Intelvi in affitto, ma c’è chi compra

6 Agosto 2020 By VALLE INTELVI NEWS 0

La necessità di rimanere vicini a casa ha fatto si che molti milanesi siano ritornati a fare le vacanze affittando case sul lago di Como e in Valle Intelvi. I turisti stranieri sono rimasti a casa loro, ma gli italiani hanno preso tranquillamente il loro posto e più o meno con gli stessi numeri di presenze. Sono molti i lombardi e i milanesi in particolare, che quest’anno trascorreranno la loro estate in vacanza sul lago e nella bella Valle Intelvi, qualcuno ha anche deciso di acquistare. “Il mercato è ripartito subito dopo la fine del lockdown con compravendite e locazioni in ripresa – spiega il titolare di una Agenzia Immobiliare della zona – Per quanto riguarda il lago, le località più richieste interessano entrambe le rive del ramo di Como, ma in misura maggiore le località lungo l’asse Como direzione Menaggio. La provenienza di turisti è per lo più sostenuta dai milanesi, anche se non mancano turisti francesi, tedeschi e olandesi. La tipologia più ricercata è il bilocale e il trilocale in prima fila lungo lago dotato di spazio esterno e box o posto auto”. Per quanto riguarda la montagna, un grande ritorno c’è stato in Valle Intelvi, che ha i presupposti per tornare agli antichi splendori.

I prezzi per gli acquisti degli immobili a Como, riferiti a immobili in buono stato si mantengono elevati, si attestano mediamente tra i 4.000 e i 5.500 euro al metro quadro per le soluzioni fronte lago, con valori superiori alla media per soluzioni di particolare pregio. Nelle zone interne si va invece dai 1.850 ai 3.700 euro al metro quadro. In questo contesto si distingue il centro storico, che ha valori superiori.

La località di Cernobbio ha mantenuto un ruolo di primo piano in termini di richieste, configurandosi come mercato sia di prime, sia di seconde abitazioni. Qui i prezzi per le soluzioni fronte lago si mantengono stabili anche per il 2020 dai 4.450 ai 5.250 euro al metro quadro, mentre le zone interne hanno subito un leggerissimo calo con valori che vanno dai 2.000 a 3.650 euro al metro quadro.

Carate Urio, Moltrasio e Laglio mantengono in larga misura i valori del 2019 compresi tra i 3.500 e i 4.750 euro per le soluzioni fronte lago, mentre si scende a 1.700 – 2.900 euro per le zone interne, con lievi differenze a seconda della località e una leggera diminuzione rispetto al 2019. Bellagio, la “Perla del lago” si conferma tale con quotazioni per le soluzioni fronte lago sui 3.000-4.500 euro al metro quadro, mentre si scende a 1.400 – 2.600 euro per le zone interne. Per quanto riguarda invece la locazione estiva, il canone settimanale è intorno ai 700 – 800 euro, che arriva fino ai 2.500 euro per un appartamento con due camere da letto.

montagne VALLE INTELVI

In Valle Intelvi non registriamo un aumento dei prezzi degli affitti estivi, il mercato immobiliare invece si è messo in moto, le splendide ville liberti di Lanzo non sono avvicinabili, l’acquisto delle case invece è in crescita, ma per ora non ha ancora subito alcun rincaro.

M.V.