0 1 minuto 4 settimane

fonte

Procede con forza la campagna portata avanti dai cittadini lombardi «in difesa del diritto alla salute e alla sanità pubblica», per la quale è stata lanciata una petizione che ha già superato le 60.000 firme. Si tratta della campagna La Lombardia SiCura, attiva da circa due mesi e aperta alle firme fino al 10 giugno. Il Comitato che ha ideato la petizione, appoggiato dalle mozioni di diversi comuni, è formato da decine di associazioni, organizzazioni, osservatori e sindacati, e intende promuovere «la battaglia per il Referendum per la Sanità Pubblica» per la quale sono stati compilati cinque punti da presentare in Regione: migliorare le prenotazioni, snellire le liste di attesa attraverso interventi mirati, introdurre medici a gettone, migliorare l’insieme dei servizi di cura e assistenza per le persone anziane e diffondere e potenziare i servizi territoriali dotandoli di maggiori risorse.

Voi avete firmato? Fatelo ora cliccando qui, è molto importante!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *