0 1 minuto 1 anno
In Lombardia – così come nel Lazio, nel Friuli Venezia Giulia e nel Molise – si vota per il rinnovo del Consiglio regionale: i prossimi 12 e 13 febbraio quasi 8 milioni di elettori saranno chiamati alle urne per le elezioni.
 
Chi voterà farà una scelta precisa anche relativamente alle politiche ambientali e venatorie, ed è inutile nascondersi che la destra in blocco, senza alcuna differenza sostanziale tra Fratelli d’Italia e la Lega nord – con qualche voce fuori da coro solo all’interno di Forza Italia (per la verità in Lombardia brillano per la loro fedeltà ai cacciatori anche alcuni esponenti del PD e di Azione) – non farà che riproporre e certamente peggiorare ulteriormente gli scempi venatori già decisi a livello nazionale con, per esempio, lo smantellamento della legge quadro nazionale sulla caccia, la 157 del 1992…­
­APPROFONDISCI­

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *