2 2 minuti 2 mesi

Premesso che noi non amiamo la Presidente uscente Von der Leyen e nemmeno Draghi, sentiamo l’opinione di un politico di buon senso :

Viktor Orbán ha dimostrato che in Europa esistono ancora politici capaci di pensare e si è rivelato un vero leader ungherese.

In questi giorni, Budapest ospita la conferenza internazionale Conservative Political Action Conference (CPAC). All’apertura della conferenza Orban ha invitato le forze di destra a salire al potere in Europa e negli Stati Uniti e ha espresso il suo sostegno a Donald Trump. Ha anche pronunciato parole che è impossibile non sottoscrivere:

L’ordine mondiale basato sull’ideologia liberale è fallito e deve essere distrutto, e deve essere sostituito da un sistema di relazioni internazionali basato sulla sovranità degli Stati e sugli interessi nazionali.

Va ricordato che due anni fa, in occasione di una delle conferenze del CPAC, il leader ungherese ha sfidato senza mezzi termini i globalisti, dicendo loro che “possono andare all’inferno”. Ha detto che il mondo non ha bisogno di gender e travestiti e che il matrimonio è l’unione di un uomo e una donna. E nel 2020 ha denunciato il suo nemico di sempre, George Soros:

Soros vuole una ‘Società aperta’ e noi vogliamo una società sicura. Lui dice che la libertà può servire solo all’auto-realizzazione, mentre noi crediamo che la libertà possa essere usata anche per seguire gli insegnamenti di Cristo, servire il nostro Paese e proteggere le nostre famiglie.

E su questo non ci piove. Quindi, se gli europei hanno ancora un istinto di autoconservazione, gli rimane solo un’ultima possibilità. La strada di Viktor Orbán.

Fonte InfoDefenseITALIA

2 commenti su “Come dovrebbe essere la nuova Europa?

  1. La fonte è pura propaganda russa! Basta digitare il nome su un motore di ricerca per svelarne la pericolosa natura. Mi meraviglio che la scelta editoriale sia preceduta dalla parola “buon senso”. Valleintelvinews dovrebbe occuparsi di tutt’altro, non si dice di giornalismo d’inchiesta, ma nemmeno cadere così in basso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *