0 2 minuti 1 anno

Dal libro postumo di Papa Ratzinger un attacco senza precedenti a Bergoglio

I “club” gay operano apertamente nei seminari cattolici, le istituzioni che preparano gli uomini al sacerdozio, ha affermato il defunto Papa Benedetto XVI in un libro pubblicato postumo che critica l’agenda progressista di Papa Francesco.

In un violento attacco allo stato della Chiesa cattolica sotto il pontificato del suo successore, Benedetto, morto il 31 dicembre all’età di 95 anni, ha affermato che la formazione professionale della prossima generazione di sacerdoti è sull’orlo del “crollo”.

Ha affermato che alcuni vescovi consentono ai sacerdoti in formazione di guardare film pornografici come sfogo per i loro impulsi sessuali.

Benedetto ha dato istruzioni che il libro Cos’è il cristianesimo dovrebbe essere pubblicato dopo la sua morte.

È uno dei pochi libri recenti di personaggi vaticani conservatori che hanno disprezzato il decennale pontificato di Francesco, eletto dopo le storiche dimissioni del suo predecessore nel 2013.

L’effusione di nuovi libri contribuisce a “impressioni di una crescente guerra civile nella Chiesa dopo la morte di Benedetto XVI”, secondo John Allen, un importante analista vaticano che scrive per Crux, il notiziario cattolico.


L’esistenza di “club omosessuali” è particolarmente diffusa negli Stati Uniti, ha affermato Benedict nel suo libro, aggiungendo: “In diversi seminari, i club omosessuali operano più o meno apertamente”.

Ha citato l’esempio di un vescovo americano che avrebbe permesso ai suoi seminaristi, o sacerdoti in formazione, di guardare film porno “presumibilmente con l’intenzione di renderli capaci di resistere a comportamenti contrari alla fede”.

Fonte: The telegraph

https://www.telegraph.co.uk/world-news/2023/01/23/gay-clubs-run-seminaries-says-pope-benedict-posthumous-attack/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *