La casa dei corvi

Daniele Lotti (New Press edizioni)

Vuoi acquistare il libro? clicca qui

Al centro della narrazione un’indagine in Valle Intelvi che vede protagonista una biologa, Caterina, che concentra le sue ricerche nell’area di Montronio dove centinaia di corvi hanno preso inspiegabilmente a darsi appuntamento.

La lettura del libro, a mio avviso, invoglia a conoscere meglio i luoghi del romanzo, in particolare la CASA DEL CAPITANO (ora casa Rinaldi) al centro del borgo di Montronio, costruzione di origine basso-medioevale successivamente adattata a residenza signorile. Questa casa-torre conserva interessantissimi affreschi di non sempre facile interpretazione. Si tratta per lo più di scene di vita cortese (caccia con il falcone, danze musicale, dame con liuto e levriero, ecc.) ma vi è anche una curiosa rappresentazione di un uomo barbuto, con una veste tipo saio, percosso col cordone annodato da due donne.

Accenno a un mondo alla rovescia che attira e sconvolge ? Anche i corvi di cui si parla nel romanzo sembrano attirati da qualcosa di particolare… Buona lettura da Rosa Maria Corti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *