È bufera sul prestigioso Béjart Ballet a Losanna

È bufera sul prestigioso Béjart Ballet a Losanna dopo il licenziamento del direttore e la chiusura per almeno un anno della scuola.

Molestie sessuali, pressioni psicologiche, nepotismo e consumo di cannabis sono alcune delle accuse contenute in una lettera anonima che sta sconquassando la compagnia di danza creata dal famoso coreografo Maurice Béjart.

Il consiglio di fondazione, che non ha voluto per il momento svelare i dettagli della missiva, ha ordinato un’inchiesta indipendente (audit) a largo raggio che terminerà a settembre.

Le irregolarità emerse nelle scorse settimane nella scuola-atelier, che avevano portato al licenziamento di direttore e regista e alla sospensione delle lezioni, si sono estese alla compagnia di ballo. Sono infatti almeno una ventina le testimonianze compromettenti raccolte finora dal sindacato romando dello spettacolo.  

  • dettagli della vicenda rivelati dal sito della Radiotelevisione svizzera romanda (in francese)
  • La notizia ripresa da blueNews
  • Un ritratto del fondatore della compagnia di balletto Maurice Béjart in due servizi del 2002  e del 2004 di swissinfo.ch

FONTE

wp_121693

GIORNALE DELLA VALLE INTELVI NETO NEL LUGLIO 2020

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *